Le Nebbie di Avalon

magia, esoterismo, eros, abbigliamento dark metal gothic, scambi e vendite, musica METAL. qualunque cosa di cui volete parlare qui potete farlo!
 
IndiceShadows...CalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Erbe: come creare e somministrare medicinali fatti dalle streghe Parte seconda

Andare in basso 
AutoreMessaggio
LadyZora_ObscuraDomina
I Sovrani Della Congrega
I Sovrani Della Congrega
avatar

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 10.09.09
Età : 33
Località : Genova ma ora vivo in Umbria

MessaggioTitolo: Erbe: come creare e somministrare medicinali fatti dalle streghe Parte seconda   Mer Set 23, 2009 12:15 pm

Tipi di Estrazione dei principi attivi delle erbe.

Triturazione : le erbe preventivamente essiccate al sole, quindi private dei loro liquidi, vengo triturate nel mortatio MAI con la mezzaluna. Quelle erb che contengolo oli, non andranno ami esposte a temperature elevate durante l'essicazione ( che può avvenire anche in forno ad una temperatura non troppo elevate o si rischia di bruciarle )
Prima di essiccare le erbe ancora fresche, è bene sminuzzarle parzialmente. Alcune come ad esempio la Ruta ( Ruta Graveolens ) la Menta ( Mentha Piperita ) il Tanaceto ( Tanacetum Vulgare ) vanno essiccate a temperatura più bassa possibile ( anche al sole andrà benissimo ( ci vuole un pò di più ma meglio evitare di fargli prendere fuoco.. )
Altre invece come l'achillea ( Achillea millefolium ) e l'ederella ( Nepeta hederachea ) vanno essiccate rapidamente.
Per l'essiccazione non è richiesto nessuo strumento particolare, ma seguite le indicazioni che vi lascio di seguito! ^_^

- scegliere e raccogliere le erbe di cui avete bisogno, il raccolto va fatto in un giorno di bel tempo.

- Formate dei mazzetti legati a due a due legati con una cordicella ( non un elastico ), e appendeteli su un filo per panni. ( N.B. assicuratevi di rimettere dentro le erbe di notte, con l'umidità della notte durante il process d essiccazione possono ammuffire! )
Se raccogliete solo foglie e fiori, metteteli ad essiccare in un sacchetto di mussola.
In genere le erbe impiegano dai tre giorni ad una settimana per essiccarsi per bene.
Assicuratevi che prima di spezzettarle siano essiccate bene!

- Una volta essiccate potete passare all'operazione di sminuzzamento: potete farlo con il mortaio, con il tritacarne o nel macinino. ( ma il mortaio è meglio )
Potete riporle in barattoli ( metteteci il nome dell'erba magari )
Una volta conservate riponetele in luogo buio, potranno restare così conservando il loro colore e le loro proprietà medicinali per anni!

Estrazione : I metodi principali sono i seguenti:

a) Decozione: si usa per estrarre rapidamente i principi attivi della pianta che viene fatta bollire in acqua. ( esempio: Camomilla - Anthemis Nobilis - Genziana - Gentiana Lutea - Ginestrone - Spartius Scoparius - )

b) Infusione: si usa versando dell'acqua bollente sulla sostanza vegetale, che in questo caso non viene fatta bollire; talvolta l'infuso può essere prepara con acqua fredda.

c) Macerato: si tratta di un'infusione prolungata in cui viene impiegato alcool etilico, diluito o puro. La sostanza essiccata viene messa in un vaso, e diluita con l'alcool, e fatta macerare per un adeguato periodo, agitandola di tanto in tanto. Una preparazione adatta per ricavare tinture o estratti fiuidi ( o liquiri a volte ) .

Percolazione : E' il metodo migliore per ottenere estratti solubili dalle erbe. Consiste nel far passare il liquido attraverso una mazza filtrante ( a volte io uso il tulle a grana finissima ) Molto simile per la preparazione del caffè.

Filtrazione : Procedimento mediante il quale i liquidi vengono separati dalle sostanze che vi sono sospese. Il metodo più semplice consiste nell'utilizzare un filtro di carta.

Chiarificazione : Consiste nel chiarificare la sostanza dopo la lavorazione con il miele, lo sciroppo , loo strutto. e viene fatta sciogliendo e togliendo la schiuma o filtrando attraverso un materiale idoneo.

Digestione : semplice procedimento che avviene mediante una macerazione prolungata ad una temperatura di 38°.

Spremitura : Procedimento mediante il quale viene estrsatto l'olio presente in alcune erbe ( tipo l'aloe ) Per la spremitura vengono utilizzati due metodi: una semplice pressa a vite, oppure una pressa idraulica.

Qui di seguito vi faccio uno specchietto delle unità di misura
per la somministrazine dei vostri rimedi.



Capacità
1 minima = 3.7 ml
1 dram ( o dramma ) fluida = 3.5 ml
1 oncia fluida = 29.5 ml
1 pinta = 0.5 l
1 gallone = 3.8 l


Unità di misura usate in farmacia
1 grano = 0.065 gr
1 scrupolo ( o scruple ) = 1.29 gr
1 dram ( o dramma ) = 3.88 gr
( comevedete la dramma farmaceutica è diversa da quella ordinaria state attenti a differenziarle )
1 oncia = 31.2 gr
1 libbra = 373 gr


Massa
1 oncia = 28.35 gr
1 libbra = 453.59 gr

N.B. scegliete attentamente l'unità di misura da utilizzare!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://darknemesis.forumattivo.com
 
Erbe: come creare e somministrare medicinali fatti dalle streghe Parte seconda
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Gli schizzi del Mengoni
» Video - MTV, MTV Tour Book Mobile, prima parte - 9 gennaio 2011
» decadenza tecnologica
» Resoconto - Capodanno a Napoli, piazza del Plebiscito, 31 dicembre 2010 - 1 gennaio 2011
» ReDavide : l'arte di chi non vuole parte

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Le Nebbie di Avalon :: Magia & Stregoneria :: Erbario e Pozioni-
Vai verso: